Home arrow Pubblicazioni arrow Piano di rientro sulla sanitą
Piano di rientro sulla sanitą PDF Stampa E-mail

A partire dal 23 agosto sarà attivo un tavolo di confronto fra Regione, Upi e Anci Puglia per una condivisione dei contenuti del Piano di rientro sulla sanità finalizzato ad un confronto dettagliato sugli interventi programmati per ogni singola area territoriale e provinciale.

E’ quanto è stato concordato al termine dell’incontro odierno fra il Presidente della Regione, Nichi Vendola, l’Assessore alla Sanità, Tommaso Fiore, il Presidente dell’Upi Puglia, Francesco Schittulli, Davide Bellomo, rappresentante dell’ Upi per i rapporti con la Regione e gli Enti Locali e una delegazione dell’Anci Puglia, composta dal Presidente, Luigi Perrone, e dai Vice, Maria Cristina Rizzo e Francesco Spina. L’incontro era stato ufficialmente richiesto dalle suddette Associazioni degli Enti Locali per una concertazione e condivisione del piano stesso. Il Presidente Vendola e l’Assessore Fiore hanno illustrato la situazione relativa alle trattative in corso con il Governo nazionale per la presentazione del piano di rientro sottolineando la necessità di una riorganizzazione ed un risanamento del sistema sanitario pugliese. Il Presidente dell’Anci Puglia, Perrone, ha riportato le richieste emerse nella recente riunione con i Comuni interessati al piano vale a dire “una verifica sul merito e metodo adottati per la stesura e una concertazione istituzionale per aree territoriali sulle scelte di Piano; una conoscenza puntuale degli interventi programmati per ogni singola struttura ospedaliera e certezza dei tempi, dei processi e della relativa dotazione finanziaria degli interventi di riconversione. Infine, la verifica di eventuali soluzioni alternative ai tagli dei posti letto, alle chiusure dei reparti e alle riconversioni”. Il Presidente dell’Upi Puglia, Schittulli, ha invece sottolineato la “necessità di abbassare i toni e le strumentalizzazioni mediatiche partendo da una consapevolezza delle proprie responsabilità istituzionali, Regione Puglia compresa, senza che siano migliorati i servizi sanitari. E’ necessario, piuttosto, salvaguardare gli interessi esclusivi della gente della nostra regione. Occorre – ha continuato - una depoliticizzazione e deburocratizzazione del sistema sanitario ed un maggiore impegno per la tutela delle fasce più deboli della società. In questi anni è mancata una concertazione ed un continuo e reale confronto fra la Regione e gli Enti locali che sono di fatto le istituzioni più vicine ai territori e più in grado di poter interpretare le esigenze dei cittadini”. Il Presidente Vendola e l’Assessore Fiore, accogliendo le richieste di Anci e Upi, si sono resi disponibili ad attivare un tavolo di confronto per singole aree territoriali sul piano di rientro che coinvolgerà Comuni e Province interessate alla riorganizzazione.

 
< Prec.   Pros. >

Pari Opportunitą



Concorso bardicchia

 

pagopa



Bonus idrico



tributi


Calcolo IUC 2017
 
approfondimento su

LLPP Urbanistica 2015-2017

Progetto DEHORS

Raccolta differenziata



Bilancio 2016/2018


Xilella


Documento di ricerca - Xylella fastidiosa - a cura del Gruppo LAIR & Prof L De Bellis

Cittadini InterAttivi

Teatro comunale

Portale S.A.C.

 

ConsulEnte



Gli Eventi nella Cittą


Rigenerazione urbana


3 Minuti per Mesagne

 

Mesagne che vuoi

Webcam

Guida Turistica

Storia
Itinerari
Visite Guidate

Area Video

Visite virtuali

riga.jpg
Bentornati
riga.jpg
© 2017 Cittą di Mesagne - Sito Istituzionale - Partita Iva 00081030744 | via Roma, 4 | tel 0831.732111 | fax 0831.777403
| PEC: info@pec.comune.mesagne.br.it |
| Amministrazione Trasparente | Note legali | Privacy |

Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.