Home arrow Pubblicazioni arrow Centro Polivalente Anziani
Centro Polivalente Anziani PDF Stampa E-mail

Successo oltre ogni aspettativa per il Centro Polivalente Anziani di via Mameli a Mesagne il 20 novembre u.s. in occasione della premiazione dei vincitori della XVII edizione del torneo di bocce, del II torneo di biliardo, del torneo di scopone 2010 e della XVII edizione del concorso di poesia “F. Bardicchia” (quest’anno arricchita della sezione in lingua italiana di concerto con l’Assessorato alla Cultura).

Cosimo Saracino di TRBC, conduttore impeccabile, ha snocciolato il nutrito programma alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale, Fernando Orsini, dell’Assessore alle Politiche e Solidarietà Sociali, Alessandro Pastore, del referente del comune Damiano Zizza, della Commissione che ha valutato le poesie presieduta da Concettina Sconosciuto, del Comitato di Gestione del Centro e di un folto numero di partecipanti confusi tra il grande pubblico dei soci che hanno fatto registrare il tutto esaurito.
Dopo l’intervento delle autorità che hanno espresso il proprio compiacimento e la loro continua attenzione alle iniziative del Centro si è passati alla premiazione.
Per il torneo di scopone: 1ª la coppia Facecchia Natalina-Iacobazzi Carmela, 2ª la coppia Grassi Maria Pia-Penna Concetta. Il terzo posto non è stato assegnato.
Per il torneo di bocce si sono classificati: 1° Mazzotta Gino, 2° Perrucci Carmine.
Per il torneo di biliardo: 1° Camassa Gino, 2° Sanfedino Pietro, 3° Radeglia Antonio
La situazione per la XVII edizione del Concorso di poesia “Francesco Bardicchia”:
per la sezione in lingua italiana la Commissione ha premiato il testo “Poesia” autore Antonio Lonoce di Villa Castelli.
per la sezione dialettale: testo segnalato “Lu vicchiettu” di Enrico Bello” di Torre S. Susanna; 3ª classificata “Villanu pi circuštanza” di Tonino Carparelli, mesagnese; 2ª classificata “Luna rufiana” di Giuseppe Natali, brindisino; 1ª classificata “Lùsce e cculure” di Rosario Santoro, ostunese
Degno di nota è stato l’intervento del Prof. A. Campana, che tra l’altro ha detto:
«La poesia, è un atto di recupero, un atto, cioè, che nel riportare alla memoria riporta in vita.
Ciò vale in maniera particolare per il dialetto, che, rispetto all’italiano, è lingua madre, almeno per la maggior parte di noi.
Atto di recupero, dicevo, ed il dialetto, specie quello della poesia, recupera termini ed espressioni che vanno scomparendo, perché peculiari di una civiltà contadina che va ugualmente scomparendo.
Il nostro non è certo un dialetto dolce e armonioso nei suoni, è invece duro come la terra; è il linguaggio della fatica, della responsabilità di uomini.
Si può quindi parlare di recupero di tradizioni, di valori, merce rara nei tempi che viviamo.
Ancora perché lingua madre, il dialetto è voce dell’anima ed allora le parole più musicali e luminose sull’amore ce le offrono alcune poesie tra quelle pervenute.
La stessa cosa si può dire per le difficoltà del vivere, tra problemi legati al lavoro, alla precarietà dei rapporti umani e degli affetti.
Con una amorosa attenzione ai nostri dialetti scopriamo di avere dentro di noi tanto della terra che ci ha visto nascere e forse in essa è impressa pure qualcosa di noi.
Se è vero che il luogo in cui si vive influisce in modo determinante sulla lingua che si parla e sulla struttura del nostro cervello.»
L’intero avvenimento sarà disponibile a breve su DVD presso la segreteria del Centro.
Gli interventi delle autorità presenti hanno fatto ben sperare in un futuro ancora migliore per le attività del Centro sia per quelle culturali, per quelle ricreative, che per tutte le numerose altre.

Dalla Segreteria del Centro

 
< Prec.   Pros. >

Pari Opportunitą



Concorso bardicchia

 

pagopa



Bonus idrico



tributi


Calcolo IUC 2017
 
approfondimento su

LLPP Urbanistica 2015-2017

Progetto DEHORS

Raccolta differenziata



Bilancio 2016/2018


Xilella


Documento di ricerca - Xylella fastidiosa - a cura del Gruppo LAIR & Prof L De Bellis

Cittadini InterAttivi

Teatro comunale

Portale S.A.C.

 

ConsulEnte



Gli Eventi nella Cittą


Rigenerazione urbana


3 Minuti per Mesagne

 

Mesagne che vuoi

Webcam

Guida Turistica

Storia
Itinerari
Visite Guidate

Area Video

Visite virtuali

riga.jpg
Bentornati
riga.jpg
© 2017 Cittą di Mesagne - Sito Istituzionale - Partita Iva 00081030744 | via Roma, 4 | tel 0831.732111 | fax 0831.777403
| PEC: info@pec.comune.mesagne.br.it |
| Amministrazione Trasparente | Note legali | Privacy |

Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.