Home arrow Pubblicazioni arrow Il Comune di Mesagne non aumenterà l’IMU
Il Comune di Mesagne non aumenterà l’IMU PDF Stampa E-mail

Il prossimo 18 di giugno scade la prima rata dell’IMU che, secondo le disposizioni normative, sarà applicata nella misura delle aliquote previste dal Governo Monti: 0,4% sulla prima casa (cui occorre sottrarre la detrazione fissa di 200€ e di 50€ per ogni figlio a carico) e dello 0,76% su tutti gli altri immobili.

Occorre distinguere nettamente il dissenso profondo verso questa odiosa imposizione fiscale dall’alto – in epoca di federalismo solo a parole – dai doveri che ricadono sui pubblici amministratori e sui cittadini. Per quanto riguarda le critiche l’ANCI (Associazione nazionale Comuni Italiani) ha scelto da tempo una dura contestazione a questa “patrimoniale”, senza però aderire a nessuna obiezione fiscale, che raddoppierà per i contribuenti l’imposta da pagare sulla propria abitazione rispetto all’ICI. Inoltre di questo tributo, inopinatamente chiamato “municipale”, solo una metà andrà ai Comuni perché il resto sarà di appannaggio dello Stato che incasserà addirittura l’intera somma (si versa infatti con il modello F24) per poi riversarla agli Enti locali.

Ma ovviamente ai cittadini interesserà poco questa “diabolica” distinzione voluta dalla legge quando si vedranno costretti a uscire dalle proprie tasche il doppio di euro rispetto al passato per adempiere ai propri doveri fiscali, e quindi poco importa per il contribuente se i soldi li prende lo Stato o il Comune. Ma non è così poiché la nuova IMU raddoppia i costi per il cittadino e riduce l’entrate per i comuni che mentre prima incassavano, come per il comune di Mesagne, lo 0,65% ora avranno solo lo 0.38% vedendosi spesso costretti ad aumentare le aliquote per recuperare il gettito e per garantire i servizi.

L’Amministrazione comunale di Mesagne, presieduta dal Sindaco Scoditti, non sceglierà la strada di scaricare sui propri cittadini le politiche di bilancio e non aumenterà di un millesimo le aliquote previste dal Decreto Monti. Ci faremo carico del minore gettito con un ulteriore risparmio sulle spese e incentivando la lotta contro l’evasione fiscale ma resistendo quanto più a lungo possibile ad ogni aumento della pressione fiscale. Avremmo potuto rinunciare ad applicare la IMU sulla prima casa ma non l’abbiamo fatto per tre  ragioni. Innanzitutto abbiamo voluto seguire le indicazioni ministeriali che rendevano allo stato inutile ogni variazione per la prima rata tranne innescare meccanismi di rimborsi o conguagli successivi. La seconda ragione consiste in una previsione degli Uffici comunali che confermano la tendenza secondo la quale oltre il 75% delle abitazioni principali saranno di fatto esentate con l’applicazione delle detrazioni previste per legge. Terza ed ultima ragione, riducendo l’IMU prima casa avremmo dovuto aumentare le altre aliquote già altissime per il tasso (0.76%) ma anche per gli enormi  moltiplicatori delle rendite catastali (160).

Per agevolare il lavoro dei cittadini e degli addetti ai lavori l’Ufficio Tributi ha predisposto un dettagliato vademecum sulla imposta che potrà essere ritirato presso lo stesso Ufficio Tributi o presso l’URP. Inoltre sul sito istituzionale del Comune di Mesagne è operativa una sezione tutta dedicata all’IMU, con informazioni più sintetiche e meno ostiche sull’argomento. Nella sezione potrà essere calcolata la propria quota di Imu da pagare ed in più i cittadini troveranno un servizio che consente, registrandosi, di collegarsi all’Ufficio del Territorio (il vecchio Catasto) per consultare la propria rendita catastale.

Mesagne, 31 maggio 2012

Giancarlo Canuto            
vice Sindaco con delega ai Tributi

 
< Prec.   Pros. >

Pari Opportunità



Concorso bardicchia

 

pagopa



Bonus idrico



tributi


Calcolo IUC 2017
 
approfondimento su

LLPP Urbanistica 2015-2017

Progetto DEHORS

Raccolta differenziata



Bilancio 2016/2018


Xilella


Documento di ricerca - Xylella fastidiosa - a cura del Gruppo LAIR & Prof L De Bellis

Cittadini InterAttivi

Teatro comunale

Portale S.A.C.

 

ConsulEnte



Gli Eventi nella Città


Rigenerazione urbana


3 Minuti per Mesagne

 

Mesagne che vuoi

Webcam

Guida Turistica

Storia
Itinerari
Visite Guidate

Area Video

Visite virtuali

riga.jpg
Bentornati
riga.jpg
© 2017 Città di Mesagne - Sito Istituzionale - Partita Iva 00081030744 | via Roma, 4 | tel 0831.732111 | fax 0831.777403
| PEC: info@pec.comune.mesagne.br.it |
| Amministrazione Trasparente | Note legali | Privacy |

Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.