Home arrow Pubblicazioni arrow Presentazione libro - Antonio Somma
Presentazione libro - Antonio Somma PDF Stampa E-mail
Giovedì 28 novembre nell’Auditorium del Castello di Mesagne la storia del partigiano Antonio Somma.

“Scugnizzo”, questo il nome di Antonio Somma da partigiano, prigioniero a Salsomaggiore e rinchiuso nel campo di concentramento di Bolzano prima di essere deportato nel campo di sterminio di Mauthausen con il numero di matricola 9437. Le vite di Antonio sono diventate un libro dopo aver portato la sua ricca testimonianza nelle scuole e nelle manifestazioni pubbliche.

Giovedì 28 novembre alle ore 18.00 il racconto di Somma, “La storia di un protagonista del sud”, a cura di Alessandro Rodia, introduzione di Peppino Caldarola, Locorotondo edizioni, verrà presentato nell’Auditorium del Castello di Mesagne. Sfogliando le pagine dell’autobiografia si ha l’impressione di esser condotti per mano da Antonio Somma stesso che, con la sua voce, traccia la direzione da seguire alla scoperta di cinquanta anni di storia d’Italia.

Dai racconti di guerra fino al ritorno a Spiano, suo paese natio, con l’abbraccio struggente con i genitori, dal referendum del 2 giugno 1946 fino alle battaglie per il diritto al lavoro in provincia di Brindisi, dall’esperienza del carcere fino al ruolo di padre costituente della regione Puglia nel 1970; un viaggio che è innanzitutto viaggio intimo, introspettivo, personale.

Dal giorno in cui scelse di aderire alle formazioni partigiane, scelta compiuta l’8 settembre 1943, Antonio Somma, prima come partigiano e poi, dopo la guerra, come dirigente sindacale della Cgil e segretario provinciale del Pci di Brindisi, si è battuto per chi non aveva voce, per chi, privato dei diritti fondamentali, è stato soggiogato dal peso dell’arroganza. Attraverso le sue battaglie di civiltà e di libertà, ha rivendicato, sempre e con forza, la dignità del lavoro e dell’essere umano, contribuendo allo sviluppo della sua terra “adottiva”, la Puglia, palcoscenico principale delle sua attività politica.

Fino agli ultimi istanti della sua vita, Antonio Somma ha fatto della difesa degli ideali di libertà ed uguaglianza il suo vessillo e per farlo ha utilizzato lo strumento di propaganda più forte: la conoscenza. Instancabile studioso, fiero della sua cultura da autodidatta, ha preteso sempre, attraverso le sue parole, i suoi racconti, la sua storia di vita, attraverso la conoscenza, di scardinare i veli dell’indifferenza, onnipresenti e persistenti in ogni società.

Intervengono durante la presentazione il Sindaco della Città di Mesagne Franco Scoditti e l’Assessore alla Cultura Maria De Guido, il giornalista Angelo Sconosciuto, l’on. Michele Graduata e il professore Marcello Strazzeri, docente di Sociologia del Diritto presso l’Università del Salento.
Coordina la giornalista Agnese Poci.
 
< Prec.   Pros. >

Pari Opportunitą



Concorso bardicchia

 

pagopa



Bonus idrico



tributi


Calcolo IUC 2017
 
approfondimento su

LLPP Urbanistica 2015-2017

Progetto DEHORS

Raccolta differenziata



Bilancio 2016/2018


Xilella


Documento di ricerca - Xylella fastidiosa - a cura del Gruppo LAIR & Prof L De Bellis

Cittadini InterAttivi

Teatro comunale

Portale S.A.C.

 

ConsulEnte



Gli Eventi nella Cittą


Rigenerazione urbana


3 Minuti per Mesagne

 

Mesagne che vuoi

Webcam

Guida Turistica

Storia
Itinerari
Visite Guidate

Area Video

Visite virtuali

riga.jpg
Bentornati
riga.jpg
© 2017 Cittą di Mesagne - Sito Istituzionale - Partita Iva 00081030744 | via Roma, 4 | tel 0831.732111 | fax 0831.777403
| PEC: info@pec.comune.mesagne.br.it |
| Amministrazione Trasparente | Note legali | Privacy |

Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.