Home
Calendario piattaforma ecologica dal 7 al 12 maggio PDF Stampa E-mail
L’ufficio Ecologia e Ambiente del Comune di Mesagne, al fine di garantire ai cittadini il regolare accesso alla piattaforma ecologica e un adeguato livello di sicurezza sanitaria a fronte dell’emergenza Covid-19, comunica il calendario dal 7 al 12 maggio dell’apertura della Piattaforma ecologica di Via Marangio, garantita dalle ore 8 alle ore 12 con accesso regolato per evitare code e attese a distanza ravvicinata.

Si accederà secondo l’ordine alfabetico delle iniziali del cognome degli interessati come di seguito specificato:
  • 7 maggio dalla A alla C;
  • 8 maggio dalla D alla F;
  • 9 maggio dalla G alla L;
  • 10 maggio dalla M alla O;
  • 11 maggio dalla P alla R;
  • 12 maggio dalla S alla Z.


L’ufficio Ecologia e Ambiente del Comune di Mesagne ricorda che presso l’Ecocentro potranno essere conferiti tutti i rifiuti differenziati ad accezione della frazione organica e dell'indifferenziato il cui ritiro in Piattaforma non è previsto dalla legge in materia. A seguito di nuove disposizioni si provvederà a comunicare il nuovo calendario.
Di seguito gli allegati con la tipologia di rifiuti, i limiti annui conferibili per utenza domestica e non domestica, le modalità di conferimento

 

TIPOLOGIE DI RIFIUTI E LIMITI ANNUI CONFERIBILI AL CENTRO DI RACCOLTA

Descrizione

Codice CER

Limiti di conferimento

Imballaggi in cartone

15 01 01

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Imballaggi in plastica

15 01 02

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Imballaggi in legno

15 01 03

Max 5 pz al mese

Imballaggi in metallo

15 01 04

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Imballaggi in vetro

15 01 07

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Contenitori T/F

15 01 10* - 15 01 11*

max. 5 pezzi per accesso

max. 1 conferimento al mese

Rifiuti di carta e cartone

20 01 01

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Rifiuti in vetro

20 01 02

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Abbigliamento e prodotti tessili

20 01 10

20 01 11.

Nessun limite

Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche provenienti da utenze domestiche

Raggruppamento 1: frigoriferi, climatizzatori, forni a microonde, etc. lavatrici, lavastoviglie, cucine, stufe,

20 01 23*

max. 10 pezzi all'anno

max. 2 pezzi al mese

 

Raggruppamento 2: piccoli elettrodomestici: frullatori, tostapane, ferro da stiro, asciugacapelli, apparecchi per la pulizia, etc.

20 01 36

max. 10 pezzi all'anno

max. 3 pezzi al mese

 

Raggruppamento 3. Apparecchiature informatiche: pc, stampanti, fotocopiatrici, notebook, telefoni cellulari, telefono, fax,

20 01 35*

 

max. 15 pezzi all'anno

max. 5 pezzi al mese

 

Raggruppamento 4. apparecchiature di consumo e fotovoltaici: televisori, videocamere, apparecchiature musicali

20 01 36

max. 10 pezzi all'anno

max. 3 pezzi al mese

 

Raggruppamento 5. ‘tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio provenienti da utenze domestiche

20 01 21*

max. 10 pezzi al mese

 

oli e grassi commestibili provenienti da utenze domestiche

20 01 25

max. 10 litri ad accesso

max 2 conferimenti al mese

vernici, inchiostri, adesivi e resine provenienti da utenze domestiche

20 01 27*

20 01 28

Max 5 pz al mese

Solventi provenienti da utenze domestiche

20 01 13*

20 01 15*

max 5 pz al mese

Prodotti fotochimici e pesticidi provenienti da utenze domestiche

20 01 17*

20 01 19*

max 5 pz al mese

Farmaci scaduti provenienti da utenze domestiche

20 01 31*

20 01 32

Nessun limite

Pile e batterie esauste

20 01 34

16 06 01*

16 06 02*

16 06 03*

Nessun limite

Batterie ed accumulatori provenienti da utenze domestiche

20 01 33*

Nessun limite

Rifiuti legnosi

20 01 38

max  5 pz al mese

Rifiuti metallici

20 01 40

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Plastica (non imballaggi)

20 01 39

nessun limite compatibilmente alle capacita del centro di raccolta

Sfalci e potature

20 02 01

n. 3 tine a settimana

Ingombranti

20 03 07

max. 18 pezzi all'anno

max. 3 pezzi al mese

Cartucce e Toner per stampa esauriti provenienti da utenze domestiche

20 03 99

08 03 18

16 02 16

max 5 pezzi al mese

Pneumatici fuori uso provenienti da utenze domestiche

16 01 03

max. 4 pezzi al mese

max. 8 pezzi all'anno

Inerti/rifiuti da demolizione provenienti da utenze domestiche

17 09 04

n. 3 tine a settimana

 

* I codici contrassegnati da asterisco indicano rifiuti contenenti sostanze pericolose, secondo quanto previsto della parte IV del D. Lgs. 152/2006, allegato B.

I limiti quantitativi riportati in tabella non si applicano al soggetto gestore del servizio di raccolta dei RSU nel territorio comunale o al Comune di Mesagne.

Allegato B

 

MODALITA' DI CONFERIMENTO AL CENTRO DI RACCOLTA

 

RIFIUTI AMMESSI

DESCRIZIONE

MODALITA' CONFERIMENTO

Imballaggi in carta e cartone (codice CER 15 01 01) e rifiuti di carta e cartone (codice CER 20 01 01)

Scatole            e scatoloni, octabin, piccoli imballaggi in cartone, carta da imballo, giornali, quaderni, vecchi libri, moduli a carta continua, carta pulita in generale e riviste, tetrapak (cartoni del latte e dei succhi di frutta). Non rientrano in questa tipologia carte plastificate, metallizzate oleate, vetrate a carbone, carta assorbente né carte accoppiate con altri materiali.

Devono essere il più possibile compressi da parte dell'utente onde occupare il minore spazio possibile. I rifiuti in carta e cartone devono essere protetti dagli agenti atmosferici

Imballaggi in plastica (codice CER 15 01 02 e rifiuti plastici (codice CER 20 01 39)

Imballaggi in polietilene (PE), polietilene tereftalato (PET), da cloruro polivinile (PVC) e da polostirolo (PG), quali contenitori per liquidi, dispenser, erogatori vaschette per alimenti, copriabiti in film, elementi antiurto in polistirolo utilizzati per proteggere gli elettrodomestici, ecc.. Appartengono altresì a questa tipologia i materiali che non rientrano nella tipologia degli imballaggi in plastica, quali giocattoli, sedie e tavoli da giardino, grucce appendiabiti bacinelle in plastica, ecc.

Devono essere il più possibile compressi da parte dell'utente onde occupare il minore spazio possibile. I materiali devono risultare privi di evidenti residui

Imballaggi in legno (codice CER 15 01 03) e rifiuti legnosi (codice CER 20 01 38)

Pallet, imballaggi industriali e ortofrutticoli, bobine, cassette di legno per enologia e confezioni regalo, tappi in sughero, etc.

Devono essere il più possibile compressi da parte dell'utente onde occupare il minore spazio possibile. Eventuali lastre di vetro o plastica vanno rimosse a cura dell'utente prima del conferimento

Imballaggi in metallo (codice CER 15 01 04) e rifiuti metallici (codice CER 20 01 40)

Appartengono a questa tipologia rifiuti gli imballaggi costituiti da metalli, come lattine in alluminio, bombolette prive di gas, vaschette per alimenti, coperchi di yogurt, scatolette per tonno, carne, pesce, legumi e creme, tubetti per conserve i cosmetici, capsule o tappi per bottiglie, etc.

Devono essere il più possibile puliti e separate le frazioni in alluminio da quella in metallo. Eventuali oggetti composti da vari materiali vanno gettati negli ingombranti.

Imballaggi in vetro (codice CER 15 01 07) e rifiuti in vetro (codice CER 20 01 02)

Imballaggi per alimenti in vetro vuoti e puliti, quali bottiglie e vasetti. Vetri da infissi, specchi, damigiane, e altri materiali in vetro.

Possono essere gettati solo contenitori o altri rifiuti in vetro il più possibile puliti. Non vanno conferiti ceramica, cristallo, specchi e lampade.

Gli imballaggi in vetro e i rifiuti in vetro vanno conferiti rigorosamente separati.

  • Contenitori T/F (Codice CER 15 01 10* e 15 01 11*)
  • Vernici, inchiostri, adesivi e resine provenienti da utenze domestiche (20 01 27* e 20 01 28)
  • Detergenti provenienti da utenze domestiche (20 01 29* e 20 01 30)
  • Solventi provenienti da utenze domestiche (20 01 13* e 20 01 15*)
  • Prodotti fotochimici e pesticidi provenienti da utenze domestiche (20 01 17* e 20 01 19*)
  • Altri prodotti pericolosi per l'ambiente (N) e/o nocivi (X) (16 05 04*, 16 05 05 e 20 01 14)

Contenitori per:

  • la pulizia della casa (ammoniaca, candeggina, trielina, ecc.);
  • il giardinaggio (biocidi e fitofarmaci ,ecc.)
  • l'igiene personale (cosmetici, bombolette spray, ecc.)
  • l'igiene personale (lucidanti, detergenti, ecc.)
  • il fai da te (vernici, colle, diluenti, solventi, ecc.)

Devono essere collocati in apposito contenitore a tenuta stagna posizionato in sezione coperta, protetta dagli agenti metereologici, su platea impermeabilizzata

 

 

 

Abbigliamento e prodotti tessili (codice CER 20 01 10 e 20 01 11)

Indumenti usati, stracci e altro materiale tessile

Devono essere il più possibile puliti.

RAEE

A titolo esemplificativo e non esaustivo si riporta nel seguito un breve elenco dei RAEE domestici di maggiore diffusione e relativi raggruppamenti:

1. grandi elettrodomestici: frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie, forni a microonde, cucine, stufe elettriche, ventilatori, radiatori.

2. piccoli elettrodomestici: ferri da stiro, aspirapolvere, frullatori, rasoi elettrici, sveglie, orologi da polso o da tasca e apparecchiature per misurare, indicare e registrare il tempo

3. apparecchiature informatiche: personal computer (unità centrale, mouse, schermo e tastiera inclusi)

Stampanti, copiatrici, macchine da scrivere elettriche ed elettroniche, calcolatrici tascabili e da tavolo e altri prodotti e apparecchiature per raccogliere, memorizzare, elaborare, presentare o comunicare informazioni con mezzi elettronici, terminali e sistemi utenti, fax, telefoni, telefoni cellulari.

4. apparecchiature di consumo: apparecchi radio, apparecchi televisivi, videocamere, videoregistratori, registratori hi-fi, altri prodotti o apparecchiature per registrare o riprodurre suoni i immagini, inclusi segnali o altre tecnologie per la distribuzione di suoni e immagini diverse dalle telecomunicazioni. Pannelli fotovoltaici.

5. Apparecchiature di illuminazione: tubi fluorescenti, sorgenti luminose.

6. Strumenti elettrici ed elettronici: trapani, seghe, strumenti per rivettare, inchiodare o avvitare o rimuovere rivetti, chiodi e viti o impiego analogo. Strumenti per saldare, brasare o impiego analogo. Attrezzi tagliaerba o per altre attività di giardinaggio.

7 Giocattoli e apparecchiature per il tempo libero e lo sport: treni elettrici e auto giocattolo, consolle di videogiochi portatili, videogiochi, computer per ciclismo, immersioni subacquee, corsa, canottaggio, ecc. termostati.

I rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) devono essere conferiti, presso il centro di raccolta, nelle apposite aree dedicate, pavimentate e protette da precipitazioni atmosferiche. Dette apparecchiature dovranno essere suddivise nei cinque raggruppamenti previsti dalla normativa vigente. Dovrà essere assicurata la chiusura degli sportelli e fissate le parti mobili. Dovrà, altresì, essere mantenuta l'integrità della tenuta nei confronti dei liquidi o dei gas contenuti nei circuiti. Non possono essere effettuate operazioni di disassemblaggio o operazioni di rimozione di alcune componenti.

In particolare le apparecchiature non devono subire danneggiamenti che possono causare il rilascio di sostanze inquinanti o pericolose per l'ambiente o compromettere le successive operazioni di recupero.

Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (codice CER 20 01 23*, 20 01 35*, 20 01 21* e 20 01 36)

Olii e grassi commestibili (Codice CER 20 01 25)

olii vegetali esausti di origine alimentare (di provenienza domestica)

Devono essere collocati in apposito contenitore a tenuta stagna posizionato in sezione coperta, protetta dagli agenti metereologici, su platea impermeabilizzata

Pile e batterie esauste (codici CER 20 01 34 - 16 06 01 * - 16 06 02* - 16 06 03*)

 

Batterie ed accumulatori (Codice CER 20 01 33*)

Pile esauste, batterie di cellulari, batterie d'auto. Materiale proveniente  esclusivamente da utenza domestica

Le pile e gli accumulatori di provenienza domestica, conferiti direttamente dagli utenti, saranno collocati in appositi contenitori posizionati in sezione coperta, protetta dagli agenti meteorologici, su platea impermeabilizzate e consegnati successivamente al Consorzio Nazionale Obbligatorio o ai consorzi previsti dalla normativa vigente.

Farmaci (codice CER 20 01 31*, 20 01 32)

Appartengono a questa categoria i medicinali citotossici e citostatici, contenenti sostanze pericolose, e i medicinali diversi di cui alla voce 20 01 61* (sciroppi, pastiglie, flaconi, pomate, disinfettanti. etc.)

I farmaci, conferiti direttamente dagli utenti, saranno collocati in apposito contenitore posizionato in sezione coperta, protetta dagli agenti ‘meteorologici, su platea impermeabilizzate.

Frazione verde (codice CER 20 02 01)

Appartengono a questa tipologia i rifiuti derivanti dalle attività di sfalcio, potatura e manutenzione in genere di parchi e giardini privati, prodotti solo da utenze domestiche.

E' ammesso il conferimento di frazione verde proveniente da aree pubbliche, ivi compreso il cimitero comunale.

Devono essere costituiti esclusivamente da frazione organica con assenza di qualsivoglia ulteriore tipologia di rifiuto (plastica, metallo, ecc.)

Ingombranti (codice CER 20 03 07)

Appartengono a questa tipologia i rifiuti costituiti prevalentemente da mobili, materassi ed arredi in genere, elettrodomestici non normati dal decreto legislativo 49/2014, attrezzi sportivi.

I rifiuti ingombranti e i beni durevoli dovranno essere conferiti, direttamente a cura dei cittadini utenti i quali dovranno provvedere anche a depositare i rifiuti negli appositi cassoni dedicati, richiedendo, se del caso, l'aiuto degli addetti autorizzati.

I rifiuti costituiti da materiale legnoso dovranno essere opportunamente ridotti di dimensione e, per quanto possibile, avviati nei relativi cassoni, dovranno essere asportate le parti metalliche. Chi fosse impossibilitato al trasporto dei rifiuti ingombranti può usufruire del servizio di ritiro domiciliare su chiamata ove previsto.

I rifiuti ingombranti devono essere conferiti con la massima riduzione volumetrica possibile

Cartucce toner esaurite (codice CER 20 03 99, 08 03 18, 16 02 16)

Cartucce esauste di toner di fotocopiatrici, stampanti e fax:

Devono essere collocati in apposito contenitore posizionato in sezione coperta, protetta dagli agenti metereologici, su platea impermeabilizzata. Occorre garantire, durante il trasporto ed il conferimento, l'integrità della cartuccia evitando la dispersione del residuo di toner contenuto.

Inerti/rifiuti da demolizione (codice CER 17 09 04)

Piccole quantità di materiale da attività di costruzione/demolizione (piastrelle, calcinacci, mattoni, ecc.). (max 800kg/anno corrispondente a circa 5 carriole)

Nei rifiuti inerti non devono essere assolutamente presenti altre tipologie di rifiuto (materie plastiche, vetri, ecc.)

Pneumatici fuori uso (codice CER 16 01 03)

Pneumatici provenienti esclusivamente da mezzi di utilizzo domestico (autovetture, motocicli, biciclette)

 


 

 
< Prec.   Pros. >

Raccolta fondi

 

I percorsi della salute

 

NUMERI UTILI


L’apertura degli uffici comunali al pubblico, diversi da quelli svolgenti servizi pubblici essenziali, è prevista martedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 18.00, a partire da martedì 12/05/2020. L'accesso agli uffici comunali è consentito previo appuntamento da concordare telefonicamente con gli uffici interessati.

PON LEGALITA'


PON “Legalità 2014-2020. Asse 3, Azione 3.1.1: Avviso pubblico con procedura a valutativa a sportello per l’individuazione di interventi di recupero e rifunzionalizzazione di beni confiscati alla criminalità organizzata in Regione Puglia, Comune di Mesagne (BR), Progetto: “Porte Aperte”, costo totale € 198.500,00.

Coronavirus

 

tributi


Calcolo IUC 2019
approfondimento su

Raccolta Differenziata

COSA DIFFERENZIARE



  MAPPA RITIRO CARTONE


Gli orari dell'Ecocentro Comunale di Via F. Marangio sono i seguenti:
•dal lunedì al sabato
dalle ore 08:00 alle 11:45
e dalle 14:00 alle 17:45;
•la domenica dalle ore 09 alle 11:45 e dalle 14 alle 16:45.

pagopa



Gli Amici di Snoopy


Carta Servizi

Progetto DEHORS

Cittadini InterAttivi

Teatro comunale

Portale S.A.C.

 

Gli Eventi nella CittÓ


3 Minuti per Mesagne

 

Mesagne che vuoi

Webcam

Guida Turistica

Storia
Itinerari
Visite Guidate

Area Video

Visite virtuali

riga.jpg
riga.jpg
© 2020 CittÓ di Mesagne - Sito Istituzionale - Partita Iva 00081030744 | via Roma, 4 | tel 0831.732111 | fax 0831.777403
| PEC: info@pec.comune.mesagne.br.it |
| Amministrazione Trasparente | Note legali | Privacy |

Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.